Chi Siamo

Siamo un gruppo di persone dalle diverse professioni (psicologi, arteterapeuti, facilitatori sociali...) che, incontrandosi a un certo punto della vita dopo aver vissuto problematiche di vario genere, ha deciso di aprire un'associazione dove poter offrire uno spazio di aiuto e di incontro per tutti coloro che ne hanno bisogno.

L’Associazione di promozione sociale THESAN “Arte X la Vita” nasce a Cenaia il 20 giugno 2016 con lo scopo di proporre eventi, attività, progetti, percorsi per l’evoluzione e la trasformazione personale, l’evoluzione culturale, la trasformazione sociale responsabile, l’integrazione sociale, il benessere psico-sociale della persona e della famiglia, la prevenzione del disagio psico-sociale e della malattia, il reinserimento lavorativo, anche con l’ausilio delle artiterapie e delle discipline olistiche.

Dal nostro statuto:

«L' Associazione è un centro permanente di vita associativa a carattere volontario e democratico la cui attività è espressione di partecipazione, solidarietà e pluralismo. Essa è apartitica e non ha alcun fine di lucro o politico ed opera per fini ricreativi e solidaristici per l'esclusivo soddisfacimento di interessi collettivi. Essa potrà operare in una o più sedi secondo quanto stabilito dal Consiglio Direttivo.

L'Associazione, con spirito altruistico, si propone di:

a) perseguire finalità ricreative, culturali e sociali attraverso la gestione di attività ricreative ed aggregative con intenti mutualistici;

b) curare il sostegno nel reinserimento familiare, lavorativo e sociale dei soggetti svantaggiati;

c) promuovere, sia direttamente che indirettamente, azione di prevenzione e tendente a rimuovere le cause della emarginazione sociale;

d) organizzare corsi di Arteterapia, con la collaborazione di operatori adeguatamente formati, indirizzati ad incrementare la consapevolezza di sé, fronteggiare situazioni di difficoltà e stress, esperienze traumatiche e migliorare le abilità cognitive; 

e) riscoprire le antiche tradizioni riproponendo attività ludiche e ricreative, con la ricostruzione di antichi giochi da tavolo e l’organizzazione dei relativi tornei;

f) sostenere progetti umanitari rivolti al miglioramento delle condizioni di vita delle realtà sociali dei disagiati al fine di agevolare l’inserimento nel mondo del lavoro;

g) mantenere un ruolo propositivo verso le istituzioni del territorio locale per realizzare coerenti iniziative a favore delle persone in situazione di difficoltà; 

h) sensibilizzare l’opinione pubblica in ordine ai problemi connessi al disagio economico e culturale delle persone, attraverso la promozione e lo svolgimento di attività culturali e di ricerca, l’organizzazione di dibattiti, corsi, conferenze culturali, la raccolta di documentazione, la redazione e la pubblicazione di materiale divulgativo relativo ai temi del disagio sociale e dell’immigrazione, anche presso le scuole ed in occasione di pubbliche manifestazioni;

i) sviluppare iniziative di carattere sociale, turistico, culturale, al fine di promuovere l'apprezzamento, la diffusione e lo sviluppo della solidarietà tra gli associati;

l) organizzare e promuovere convegni, congressi, meeting, corsi e centri di studio con finalità educativa, rappresentazioni e rassegne teatrali, conferenze, dibattiti, seminari, proiezioni di film e documentari.»

Per realizzare tutto ciò, gli strumenti fondamentali sono l'Arte e i gruppi d'auto-aiuto.
Siamo accreditati dalla società della salute 
acreditamentoJPG